A fare il punto sullo stato di salute della filiera grafica, all’inizio del nuovo anno, sono le principali associazioni del settore tra cui Assografici rappresentata dal Presidente Emilio Albertini. Il quadro che emerge evidenzia due trend: la stampa grafica, soprattutto pubblicitaria e commerciale, in strutturale crisi e il mondo della cartotecnica e della trasformazione che cresce ed è maggiormente correlato agli andamenti macroeconomici.
Le aziende continuano a investire in tecnologia, anche sulla spinta del piano 4.0, che si sta però ovviamente riducendo. Crescono gli investimenti in offset, soprattutto su macchine che sviluppano formati più ampi o su nuove unità di verniciatura o di finishing.

Per consultare l’intervista completa (pag.30-32) realizzata da Il Poligrafico clicca qui