IL NOSTRO IMPEGNO PER LO SVILUPPO DI UNA POLITICA AMBIENTALE SOSTENIBILE

1 - IMPIANTO GEOTERMICO

Nel nuovo stabilimento della divisione Pharma è stato realizzato un impianto geotermico che permette di utilizzare le risorse idriche sotterranee a fini ecologici

2 - ILLUMINAZIONE A LED

In 2 stabilimenti produttivi è stato implementato il sistema di illuminazione a Led: nella divisione Pharma a livello full, nella divisione Cosmetica in progress.

3 - PARCO AUTO AZIENDALE

È in corso la sostituzione della auto a gasolio con auto ibride. Attualmente il 40% delle auto aziendali sfrutta un’alimentazione Hybrid.

4 - FOTOVOLTAICO

È in fase di progettazione un impianto fotovoltaico che permette di produrre energia elettrica in maniera pulita.

CERTIFICAZIONI

La Divisione Cosmetica ha implementato un Sistema di Gestione Ambientale conforme alla norma internazionale UNI EN ISO 14001 che si impegna a promuovere ogni azione diretta a proteggere il rispetto per l’ambiente.

 

– 01

La risorsa geotermica è una fonte di energia rinnovabile di grande interesse ed in questi decenni vi si è posta un’attenzione sempre crescente. La scelta di puntare su una risorsa rinnovabile quale la geotermia è stata intrapresa nell’ottica della sostenibilità ambientale, per contribuire alla riduzione dell’emissione di anidride carbonica e di polveri sottili derivanti dalla climatizzazione. In accordo all’impegno preso dalla maggior parte dei paesi durante il trattato internazionale di Kyoto in questa filiale si è optato per l’utilizzo dell’energia geotermica a bassa profondità col fine di ottenere delle risorse sostenibili sia da un punto di vista energetico che ambientale

“l’utilizzo dell’acqua sotteranea è estremamente ecologico”

Gli impianti che utilizzano l’acqua per effettuare lo scambio termico in modo diretto, prelevando l’acqua dalla falda idrica e reimmettendola nella stessa falda, sono detti impianti a circuito aperto (open loop) o a convezione forzata. Il potenziale di riscaldamento e/o raffrescamento delle acque sotterranee è molto elevato ma risulta legato alle caratteristiche idrogeologiche della zona. Fortunatamente da questo punto di vista il sottosuolo del territorio provinciale risulta ricco di corpi idrici che garantiscono un’alta produttività, soprattutto quelli di natura fluviale e glaciale.

Dettagli sulle condizioni di re-immissione

Una reale tutela dell’ambiente passa attraverso la corretta progettazione dell’impianto, affinché l’acqua di falda prelevata dal sottosuolo e passata attraverso gli scambiatori di calore venga restituita al terreno senza alterazioni. Per la re-immissione delle acque nella stessa falda bisogna rispettare diverse condizioni, tra cui:

  • Temperatura massima consentita per le acque di re-immissione pari a 20°C
  • Assenza di variazione chimico-batteriologica tra i valori misurati nell’acqua prelevata ed in quella scaricata
  • Assenza di cortocircuitazione termica a breve o medio termine
  • Verifica dell’ampiezza della bolla di calore nelle condizioni di esercizio
  • Verifica delle deformazioni indotte localmente sulla falda e i possibili cedimenti o danni alle opere sovrastanti e/o circostanti.
  • Effettuazione di almeno una analisi all’anno sull’acqua di prelievo e di re-immissione, utilizzando per analogia, i limiti tabellari dello scarico in corso d’acqua
Dettagli sulle condizioni di re-immissione

Una reale tutela dell’ambiente passa attraverso la corretta progettazione dell’impianto, affinché l’acqua di falda prelevata dal sottosuolo e passata attraverso gli scambiatori di calore venga restituita al terreno senza alterazioni. Per la re-immissione delle acque nella stessa falda bisogna rispettare diverse condizioni, tra cui:

  • Temperatura massima consentita per le acque di re-immissione pari a 20°C
  • Assenza di variazione chimico-batteriologica tra i valori misurati nell’acqua prelevata ed in quella scaricata
  • Assenza di cortocircuitazione termica a breve o medio termine
  • Verifica dell’ampiezza della bolla di calore nelle condizioni di esercizio
  • Verifica delle deformazioni indotte localmente sulla falda e i possibili cedimenti o danni alle opere sovrastanti e/o circostanti.
  • Effettuazione di almeno una analisi all’anno sull’acqua di prelievo e di re-immissione, utilizzando per analogia, i limiti tabellari dello scarico in corso d’acqua

– 02

La tecnologia LED (Liht-Emitting Diodes) rappresenta l’evoluzione dell’illuminazione, in cui la generazione della luce è ottenuta mediante semiconduttori anziché utilizzando un filamento o un gas. L’illuminazione LED ha diversi vantaggi rispetto alle altre tecnologie di illuminazione presenti sul mercato:

  • notevole risparmio energetico
  • maggiore durata ( vita media di 50.000 ore)
  • alta efficienza luminosa ( 120 lm/W rispetto ai 13, 16 e 50 di lampade incandescenti, alogene e fluorescenti)
  • non emette luce calda, ottimizzando così l’efficienza
  • assenza di manutenzione

Gli aspetti degni però di più nota, legati al concetto di ecosostenibilità che il gruppo APG ha deciso di sposare sono:

  • contenuto di polvere di silico e non sostanze nocive
  • totale assenza di inquinamento luminoso
  • riduzione al minimo delle emissioni di raggi UV e IR

– 03

Il 40% del parco auto di APG sfrutta un’alimentazione ibrida, che abbina due differenti tecnologie, un motore elettrico e uno a benzina. Oltre ai vantaggi in termini economici come consumi, l’aspetto più importante riguarda il problema delle emissioni, che con questa tecnologia raggiunge soglie minime di impatto ambientale: è possibile infatti percorrere in modalità elettrica fino a 50 km/h senza produrre alcuna emissione di CO2.

– 03

Nelle divisioni Pharma e Cosmetic il 40% della auto sfrutta un’alimentazione ibrida, che abbina due differenti tecnologie, un motore elettrico e uno a benzina. Oltre ai vantaggi in termini economici come consumi, l’aspetto più importante riguarda il problema delle emissioni, che con questa tecnologia raggiunge soglie minime di impatto ambientale: è possibile infatti percorrere in modalità elettrica fino a 50 km/h senza produrre alcuna emissione di CO2.

– 04

L’effetto fotovoltaico è un fenomeno fisico che si verifica all’interno del singolo pannello solare e consente la produzione di energia in maniera pulita. Si verifica quando le celle fotovoltaiche realizzate con un materiale semiconduttore, in genere il silicio, vengono contaminate (il termine tecnico è “drogate”) con il boro e l’alluminio da un lato e con arsenico, fosforo e antimonio dall’altro.

Si crea così, all’interno della cella, una zona con prevalenza e una con assenza di elettroni. La luce che non viene riflessa o trasformata in calore, penetra nel pannello e rompe i legami della struttura cristallina, producendo uno spostamento di carica al suo interno. Grazie a quest’ultimo fenomeno, l’energia solare viene trasformata in corrente continua.

CERTIFICAZIONI

La Divisione Cosmetica della APG, ha implementato un Sistema di Gestione Ambientale conforme alla norma internazionale UNI EN ISO 14001 che si impegna a promuovere ogni azione diretta a proteggere il rispetto per l’ambiente. A tal fine sono definiti e attivati specifici programmi ambientali per un utilizzo ottimale delle risorse quali:

  • La gestione delle acque
  • Le emissioni in atmosfera
  • Favorire il risparmio energetico
  • Privilegiare il recupero dei rifiuti
  • Adottare i processi tecnologici che offrano i minori impatti ambientali

Un requisito fondamentale nella scelta dei fornitori è la condivisione della cultura del rispetto per l’ambiente.

ISO 14001 / UNI EN ISO 14001:2015
Progettazione, sviluppo e produzione di astucci pieghevoli in cartoncino teso per l’industria cosmetica mediante processi di: realizzazione grafica (pre-stampa, stampa offset UV e serigrafia UV), taglio carta, stampa lito, plastificazione, realizzazione delle fustelle, serigrafia, stampa a caldo e in rilievo, piegatura ed incollaggio

path and filename of the mark

FSC™ CHAIN — OF CUSTODY
Acquisto di carta e cartone (FSC Misto, FSC Riciclato) per la produzione e vendita di carta e cartoncino fustellati, astucci di carta, astucci di cartone e fogli illustrativi (FSC Misto, FSC Riciclato). Accoppiamento di carta e cartone (FSC Misto, FSC Riciclato). Sistema a trasferimento.

PEFC
Certificazione multisito per la produzione e vendita di carta e cartoncino fustellati, astucci di carta, astucci di cartone e fogli illustrativi x% certificato PEFC. Accoppiamento di carta e cartone x% certificato PEFC. Metodo di separazione fisica (Input/Output: X% certificato PEFC).